Clarissa Bartolini, una nostra amica

dato che i giornalisti non possono scrivere cose che accadono lo scriverò io;
Sono andata a fare spesa nel mio paese dove c’è sempre la gente “perfetta”. Vado alla cassa pago e esco dimenticando di prendere il resto.
Mentre camminavo per uscire verso porta sentivo delle urla da dietro e non capivo cosa stava succedendo mentre quelli davanti mi guardavano come se fossi stata un fantasma!!!!
Nessuno è stato capace di avvicinarsi per chiamarmi. Mi sono girata per caso, la cassiera e altre signore guardandomi in modo strano mi hanno risposto cosi male dicendom: OH BELLA SIGNORA TI ABBIAMO CHIAMATO 100 VOLTE EH LA PROSSIMA VOLTA RISPONDI!!!!! Non potete sapere come mi sono sentita!
io ho risposto: SIAMO IN UN PAESE DI M**** DOVE ANCORA C’E’ L’IGNORANZA E SAPETE SOLO GIUDICARE! IO SONO SORDA!
la Cassiera mi ha risposto: ah sei sorda aaaa de ma guardi ha lasciato il resto! ESSERE UMILIATI DA PERSONE DEL SUO PAESE DOVE CI VIVI ANCORA DA UNA VITA E NON HANNO CAPITO NEMMENO COME DEVONO COMPORTARSI MENTRE CHE ANNI FA ALLE SCUOLE MEDIE SUCCEDEVANO DELLE COSE PIU’ BRUTTE DEI VECCHI COMPAGNI CHE CONTINUAVANO A PRENDERMI PER IL C**** MENTRE I PROFESSORI DIFENDEVA SOLO QUELLI PIU’ DELINQUENTI DELLA CLASSE, E NESSUNO E’ STATO CAPACE DI FARE QUALCOSA!!!!!!
INSOMMA VOGLIAMNOO FARLA LA FINITA CON QUESTA SCHIFEZZA DI IGNORANZA INVECE DI PUBBLICARE CAZZATE SU FACEBOOK SCRIVERE STRONZATE SUI GIORNALI INIZIAMO A SCRIVERE LA REALTA’ DOVE C’E’ GENTE CHE CONTINUA A FAR DEL MALE!!!! UN CULTURA DI M******AAAAAA!!!!!
IO NON MI FERMO QUI!!!!! QUESTA COSA VA RISOLTA NELLA PROVINCIA DI PERUGIA SENNO’ è UNA VERGOGNAAAAAAAA!!!!! ABBIAMO BISOGNO DEI NOSTRI DIRITTI! DIFESE, E DI CONOSCERE LA SORDITA’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *